In cosa consiste l’esperienza di nuotare all’aperto

L’acqua è bellissima

Maggiori informazioni

L’acqua è bellissima

Il nuoto all’aperto spiegato da Ella Foote, giornalista esperta di nuoto, insegnante e direttrice di Dip Advisor, un’azienda specializzata in nuoto all’aperto che aiuta le persone a godersi questa attività. Negli ultimi anni il termine “nuoto all’aperto” (o “nuoto selvaggio”, dall’inglese “wild swimming”) è stato oggetto di dibattiti, in quanto molti non approvavano l’atteggiamento eccessivo e i tentativi di convincere chiunque a dedicarsi a questa attività. Non sai che l’acqua è bellissima? Sebbene alcune persone potrebbero definirlo semplicemente nuoto, utilizzare anche l’aggettivo selvaggio indica che si tratta di un’attività che va ben oltre una semplice visita al centro ricreativo locale o a una piscina al coperto.
 

“Le sensazioni e i pensieri sui quali rimugini se ne vanno, lasciando spazio alla forza, alla determinazione e all’entusiasmo.”

Nuotare all’aperto è diverso dal semplice nuoto. Offre un’esperienza sensoriale che evoca sensazioni magiche e suscita stupore. Come qualsiasi tipo di esercizio fisico, nuotare fa bene al corpo e alla mente. Mette in moto tutti i muscoli del corpo, aumenta il battito cardiaco e può farci entrare in uno stato meditativo utile per scaricare lo stress. Poiché è a basso impatto, è adatto alle persone di qualsiasi età. Respirare aria fresca, godersi la luce naturale e stare a contatto con la natura sono tutti aspetti che la scienza ha dimostrato essere vantaggiosi per il nostro benessere generale. Stare all’aperto dà una carica in più all’azione di nuotare. Niente ci ferma, mentre ci concentriamo sul respiro, sul corpo e sulla mente dopo un tuffo nell’acqua fresca. Ci obbliga a radicarci nel presente. Le sensazioni e i pensieri sui quali rimuginiamo se ne vanno, lasciando spazio alla forza, alla determinazione e all’entusiasmo.

A meno che tu non ti sia buttato, potresti chiederti se l’acqua è fredda. Beh, sì, l’acqua è fredda, ma dopo il gelo potrai goderti una piacevole sensazione energizzante che ti accompagnerà per tutta la giornata. L’iniziale sensazione di sofferenza, quando il sangue scorre veloce verso il cuore e sulla pelle senti un formicolio, passa in fretta lasciando il posto alla gioia. Chi pratica nuoto all’aperto cerca proprio questa sensazione di euforia. Dopo essersi tuffati ed aver penetrato le profondità marine, lo sguardo è allo stesso livello della terra, mentre la distesa d’acqua si protende davanti a te. Ti ricordi quanto è grande e selvaggia la natura e quanto sei piccolo in confronto al mondo.

Nel fiume, a seconda del periodo dell’anno, il tuo naso si riempirà della dolce fragranza della menta d’acqua, di aromi legnosi e umidi oppure di profumi muschiati e sciropposi che provengono dai fiori e dalla fauna. Sulla costa, l’olezzo delle alghe penetrerà nelle tue narici, acre, metallico e salato. I laghi e le cascate portano freschezza, aria pulita e ricche note boschive. I ciottoli possono punzecchiare la pelle delicata della pianta dei piedi. La sabbia può graffiare, irritare e bruciare il corpo. Il terreno può essere scivoloso e fangoso. L’acqua scorre sulle labbra secche stimolando le papille gustative, un coloratissimo martin pescatore dal volo rapido potrà catturare la tua attenzione, mentre il mormorio della natura attorno a te riempie le tue orecchie. Stai nuotando; come se stessi volando, ti senti leggero e presente.

Sebbene nuoti all’aperto da sempre, riesco ancora a dimenticarmi quanto sia straordinaria la sensazione che si prova quando si emerge dalle profondità, ci si rimette su due piedi e ci si dirige verso la terra ferma. Non c’è niente altro in grado di migliorare il mio stato d’animo e di darmi una sensazione di forza come una nuotata all’aperto. È un vero e proprio rituale. La gioia innocente di scoprire un luogo nuovo dove poter nuotare oppure la sensazione di paura che attanaglia lo stomaco quando ti tuffi nell’acqua ghiacciata. Poiché è impossibile vincerla, perché non ti butti?

Acquista la storia